Il progetto CO.E.S.I. sostiene i profughi ucraini e cerca alloggi

Settembre 05, 2022

Autentica è una Cooperativa Sociale che promuove azioni di inclusione sociale e lavorativa, a sostegno di persone con fragilità e delle loro famiglie. In questo periodo la cooperativa sostiene il progetto CO.E.S.I. – Comunità educanti sinergiche inclusive, realizzando attività integrate finalizzate all’inclusione sociale dei rifugiati ucraini che vivono nel nostro territorio. Si tratta di un progetto che riguarda la solidarietà e la sussidiarietà sociale. Ma è anche un impegno civico attivo che coinvolge tutta la cittadinanza.

Contatta la Cooperativa Autentica, cerchiamo alloggi

In questo momento, la Cooperativa Sociale Autentica è in cerca di persone che hanno la possibilità e il desiderio di accogliere qualche profugo in difficoltà. Più nello specifico si cerca a Cassino e zone limitrofe, qualcuno che abbia appartamenti e stanze da affittare per:

nuclei famigliari,

studentesse e studenti universitari,

lavoratori ucraini.

Le persone che stiamo aiutando sono inserite in un percorso di inclusione che prevede l’insegnamento dell’italiano, il supporto alle famiglie ed ai loro figli in ambito scolastico, sociale e ricreativo, il supporto per la ricerca di lavoro e alloggi.

Un aiuto concreto, che va oltre la fase della prima accoglienza.

Conosci la Cooperativa Autentica?

Per chi non conoscesse la Cooperativa Sociale Autentica, questa è presente a Sant’Elia Fiumerapido, presso il Santuario “Madonna delle Indulgenze” in località Casalucense. Qui si trova l’Apiario della Gioia, realizzato per costruire nuove possibilità lavorative nell’ambito dell’apicoltura. Si rivolge in particolare ai soggetti più fragili, ai quali offre un’opportunità di inclusione e di sviluppo personale e comunitario. Ma, la Cooperativa Sociale Autentica è presente anche nel Comune di Cassino, presso il Palazzo della Cultura. Qui si occupa della gestione della Biblioteca Comunale e del Caffè letterario. Inoltre, il Palazzo ospita eventi culturali, artistici, formativi, e offre uno spazio di co-working. Infine, è bene ricordare che in occasione dello scoppio della guerra e dell’emergenza Ucraina, l’Italia è stata da subito in prima linea a sostegno dei profughi. Intanto i bombardamenti vanno avanti e lo stato di emergenza umanitaria è previsto fino al 31 dicembre prossimo. Offrire un alloggio a questa gente è un impegno preciso e concreto che si unisce a tutte le altre iniziative.

GRAZIE!

Articoli simili

Gita a Gaeta per i bambini di CO.E.S.I. che visitano le luminarie

Le educatrici accompagnano i bambini ucraini a vedere lo spettacolo delle luminarie di Gaeta. Si tratta di un'opportunità per preparare i piccoli profughi al loro primo Natale in Italia. Grazie al Progetto CO.E.S.I. hanno potuto vedere questo spettacolo fatto di luci,...

Progetto COESI, gita a Montecassino

Grazie al progetto CO.E.S.I., sosteniamo l’inclusione sociale dei bambini ucraini facendo loro conoscere il nostro territorio.  Così, la dott.ssa Corinne Nardone, responsabile del progetto, accompagna i piccoli a visitare l’abbazia di Montecassino, una delle più...

Info

dove siamo

V.le Dante 138 – 03043 Cassino (FR)

social

Scritto da Angelo Franchitto

i

LEGGI DI PIù

Articoli correlati

Progetto COESI, gita a Montecassino

Progetto COESI, gita a Montecassino

Grazie al progetto CO.E.S.I., sosteniamo l’inclusione sociale dei bambini ucraini facendo loro conoscere il nostro territorio.  Così, la dott.ssa Corinne Nardone, responsabile del progetto, accompagna i piccoli a visitare l’abbazia di Montecassino, una delle più...

Laboratorio del pane come occasione di inclusione sociale

Laboratorio del pane come occasione di inclusione sociale

Laboratorio del pane come occasione di inclusione sociale Il Panificio Lanni a Cassino ospita il gruppo di bambini ucraini con le nostre educatrici, e una interprete linguistica per un laboratorio del pane che rientra nel progetto CO.E.S.I. a sostegno di una comunità...